fbpx
Trattamento Del Canale Radicolare

Trattamento Del Canale Radicolare

Un “canale radicolare” non è un trattamento, ma parte di un dente. È la sezione cava di un dente che contiene il tessuto nervoso, i vasi sanguigni e altre cellule, note anche come polpa. Un dente è costituito da una corona e radici. La corona è principalmente sopra la gengiva, mentre le radici sono sotto di essa. Le radici attaccano il dente alla mascella. All’interno della corona e della radice, o canale radicolare, c’è la polpa. La polpa nutre il dente e fornisce idratazione al materiale circostante.

I nervi nella polpa percepiscono le temperature calde e fredde come dolore. Il nome della procedura dentale comunemente indicata come “canale radicolare” è in realtà una terapia endodontica, che significa “dentro il dente”. Tuttavia, il termine “canale radicolare” è diventato comunemente usato per parlare della procedura.

Cosa sono i canali radicolari?

Un dente comprende una corona e una radice. Una corona è la parte visibile del dente. Nel frattempo, la radice è presente all’interno dell’osso. La corona è composta da tessuti duri: smalto esterno e dentina interna.

Lo strato di tessuto molle più interno, alloggiato nella corona e nei canali radicolari, è noto come polpa. La polpa contiene vasi sanguigni, nervi e tessuto connettivo, che nutre il dente e ne mantiene la vitalità.

La terapia canalare viene eseguita in tre fasi

1.Pulizia del canale radicolare

Innanzitutto, il dentista rimuove tutto ciò che è all’interno del canale radicolare. Con il paziente in anestesia locale, il dentista pratica un piccolo foro di accesso sulla superficie del dente e rimuove il tessuto pulpare malato e morto con lime molto piccoli.

 

2.Riempimento del canale radicolare

Successivamente, il dentista pulisce, modella e decontamina l’area cava, utilizzando minuscole lime e soluzioni di irrigazione. Quindi, il dente viene riempito con un materiale simile alla gomma, utilizzando un cemento adesivo per sigillare completamente i canali. Dopo la terapia canalare, il dente è morto. Il paziente non sentirà più alcun dolore in quel dente perché il tessuto nervoso è stato rimosso e l’infezione è stata eliminata.

 

3. Aggiunta di una corona o ripieno

Tuttavia, il dente sarà ora più fragile di prima. Un dente senza polpa deve ricevere il suo nutrimento dal legamento che attacca il dente all’osso. Questa fornitura è adeguata, ma col tempo il dente diventerà più fragile, quindi una corona o riempimento offrono protezione. Fino al completamento della corona o del riempimento, il paziente non deve masticare o mordere il dente. Una volta completata la corona o riempimento, la persona può utilizzare il dente come prima. Il trattamento richiede spesso un solo appuntamento, ma se ci sono canali curvi, multicanali o infezioni di grandi dimensioni, questo potrebbe richiedere uno o due appuntamenti aggiuntivi.

Quando hai bisogno di un trattamento canalare?

I dentisti raccomandano una terapia canalare quando la polpa del dente è danneggiata o infetta a causa di

  • Sensibilità grave o prolungata al caldo e/o al freddo.
  • Dolore durante la masticazione.
  • Cavità profonda
  • Un dente rotto da traumi o lesioni
  • Riempimenti danneggiate o staccate
  • Un mal di denti che ti sveglia di notte.
  • Una protuberanza, una bolla o un gonfiore nel tessuto gengivale.
  • Infezione gengivale che si estende fino alla radice del dente dall’osso di supporto adiacente
  • Scolorimento del dente colpito.

Dolore e recupero dopo il trattamento canalare

Potresti avvertire dolore o indolenzimento da lieve a moderato nel sito trattato per 24-48 ore dopo il trattamento. Questo può aumentare a seconda dell’entità dell’infezione nelle ossa e nelle gengive circostanti.

Inoltre, è presente un lieve dolore alle mascelle a causa dell’apertura prolungata della bocca. Il tuo dentista ti consiglierà di assumere antidolorifici e antibiotici (se necessario) per 3-5 giorni.